Che non sia il mercato delle maxi-spese lo abbiamo vagamente capito. Che sia il mercato delle occasioni e degli affari in cui le cessioni innescano il Domino degli acquisti, pure. Florentino Luis è un giovane centrocampista del Benfica, messosi in luce nel Benfica e, in particolari, con tutta la classe ’99 lusitana, capace di vincere i Mondiali U17 e U19 di categoria prima di crollare sotto i colpi di Argentina e di finalisti della Corea del Sud negli scorsi Mondiali U20. Le sue potenzialità hanno attratto più volte squadre di alta caratura come la Juventus, ma anche il Manchester United e, recentemente, il Milan.

Il Benfica è bottega cara e da quelle parti la piazza si vende da sola al punto che Florentino ha deciso di restare a Lisbona fino ai 21 anni. Quest’anno era abbastanza chiaro che la sua strada sarebbe potuta essere lontano da Estadio Da Luz, ma l’imperante crisi economica che ha attratto nel suo vortice anche il calciomercato, ha messo un solido muro tra le pretese economiche del Benfica, le ambizioni del giovane e le offerte sul tavolo. Non deve quindi stupire se oggi Florentino Luis sia diventato parte della rosa del Monaco di Niko Kovac. I monegaschi sembrano mai come quest’anno vicini a consolidare una rosa giovane, ma dotata anche dell’esperienza e della giusta maturità calcistica.

Giovani come Badiashile, Diop e Geubbels si trovano braccio a braccio con Fabregas, Volland e Ben Yedder, per fare alcuni nomi. Florentino sceglie una meta ambiziosa in cui crescere senza la fretta di arrivare. A nessuno mai verrebbe in mente di pretendere dal Monaco la vittoria del campionato, né qualunque ‘tutto e subito’: l’obiettivo è il ritorno in Champions e la squadra c’è. In questo contesto, la scelta di Florentino Luis è perfettamente coerente e giustamente cauta. Dall’altro lato, il Benfica si riserva la facoltà di cederlo a titolo definitivo in un secondo tempo. Avete capito bene. Florentino arriverà al Louis II in prestito oneroso (2.5 milioni) senza alcun riscatto. Una formula particolare per un calciatore che, a ragione o torto, in un mercato ‘normale’ sarebbe stato pagato molto per quanto se ne è chiacchierato.

Il Benfica incassa ora, ma potrà incassare ancora di più nel prossimo futuro; Florentino Luis sposa un progetto ambizioso in nome del minutaggio che potrebbe garantirgli Niko Kovac in vista di Euro 2021; il Monaco porta a casa, seppur a titolo temporaneo, uno dei più interessanti centrocampisti U23 del panorama europeo. Non ci ha davvero perso nessuno.

 

Florentino

 

Per chi fosse digiuno di questo giocatore, parliamo di un giocatore molto dotato fisicamente e con una certa elasticità sulla posizione da tenere in campo. Gioca da mediano nel 4-2-3-1 o da centrale puro di centrocampo nel 4-4-2, ma copre tantissime zone del campo con un passo che impressiona. Dove c’è da attaccare un avversario per ripartire con l’azione offensiva, arriva Florentino. Pur non avendo giocato molto nella scorsa Primeira Liga a causa di un problema al menisco, il canterano delle Aguias ha mostrato sempre buon intuito negli intercetti e percentuali interessanti al tackle. La visione di gioco è buona, ma per ora confinata alla ricerca del pertugio giusto in fase di ripartenza dell’azione. Punta l’avversario, gli toglie il pallone, alza lo sguardo e imbuca. E lo fa con grande naturalezza.

 

Florentino

Credits to: Sofascore.com

 

La grande intensità nella corsa fa dimenticare qualche difetto ancora presente. Per la costanza e per un minutaggio più continuo sarà molto utile vederlo all’opera al Monaco. Nonostante sia stata, in particolare negli ultimi due anni, la squadra con il più basso rapporto hype/risultati della Ligue 1, il Monaco riparte con decisione e con un’idea chiara. Coinvolgere Florentino Luis potrebbe fare del portoghese una vera ‘next big thing‘. Niko Kovac avrà l’ingrato compito inserirlo in un rodaggio ancora in fase di sperimentazione, ma vincere questa scommessa darebbe grandi soddisfazioni a tutte le parti. Al Monaco in fase di rilancio, a Florentino per convincere Fernando Santos a convocarlo a Euro 2021 e al Benfica che potrebbe sia ritrovarsi un calciatore pronto per essere un titolare, sia una potenziale plusvalenza milionaria. Che questo affare metta d’accordo tutti lo abbiamo detto?