Dopo aver battuto il Venlo in campionato, il Vitesse si ripete anche in KNVB Beker e accede alla finale con un rotondo 2-0. Un risultato importantissimo per i gialloneri che, adesso, possono ambire al successo e al passaggio diretto in Europa League. L’ultima sfida avverrà contro la vincente tra Heerenveen ed Ajax con i ragazzi di Ten Hag favoriti sui frisoni: Letsch intanto sorride e si gode l’ottimo traguardo raggiunto.

VITESSE IN FINALE: TANNANE E BROJA PIEGANO IL VENLO NEL FINALE

La prima finalista della KNVB Beker 2020-2021 è il Vitesse, vittorioso contro un Venlo che non ha mai mollato il colpo. Un 2-0 che arriva nell’ultima parte di gara, dopo un testa a testa che ha tenuto l’esito in bilico. Al Gelredome, questa volta, Giakoumakis non è riuscito ad incidere, con gli avversari che non si sono risparmiati, colpendo nel momento migliore degli ospiti.

La prima frazione di gioco è tattica con nessun tiro in porta evidente, portieri con i guantoni puliti e tanta imprecisione nell’ultimo passaggio. Letsch non fa calcoli, vuole la finale e schiera il miglior Vitesse possibile con il suo classico 5-3-2 che ha come riferimenti offensivi Broja e Openda appoggiati nella trequarti da Tannane. Gli ospiti non si nascondono e schierano un 4-3-3 guidato dal solito Giakoumakis, capocannoniere dell’Eredivisie e trascinatore del club giallonero. La partita si accende nella ripresa dove le due compagini iniziano a fare sul serio pensando più al risultato che alla tattica: i padroni di casa provano ad attaccare ma ad ogni affondo trovano la risposta degli avversari che non lasciano nulla al caso. Nel miglior momento del Venlo, arriva la rete di Borja su assist di Tannane: l’attaccante supera Kirschbaum e distrugge i sogni di gloria degli 11 di De Koning. Gli ospiti si sfaldano e il Vitesse ne aprofitta chiudendo i conti sempre con Tannane a 5 dalla fine: 2-0 e pass per la finale strappato.

La vittoria infonde coraggio nel club di Arnhem, giunto da un mese non proprio brillante sotto l’aspetto dei risultati: il 4-1 di domenica in Eredivisie e questo successo, sempre contro il Venlo, permettono a Lescht di scacciare qualche fantasma di troppo e di tornare sulla retta via per chiudere la stagione con il miglior piazzamento possibile. L’Ajax è volato via, ma il Psv è a portata di mano per una seconda piazza che varrebbe comunque l’Europa. Discorso diverso per gli ospiti che purtroppo incassano una sconfitta bugiarda: adesso l’attenzione deve essere rivolta esclusivamente al campionato dove non si può più sbagliare, con la zona retrocessione che sta riducendo il gap.