L’Olanda non si ferma e, dopo la sosta invernale, corre per recuperare campionato e coppa. Vanno in scena i quarti di finale di KNVB Beker con le big che non si smentiscono e vincono in grande stile: AZ e Psv calano il poker, i secondi contro una formazione di Eerste Divisie, il NAC Breda. Grande prestazione dell’Ajax che, invece, ne rifila 5 al Vitesse dimostrando di avere un altro passo rispetto a tutte le sue rivali: l’Eagles superano il N.E.C. e restano l’unica rappresentante della serie cadetta ancora in corsa.

LA KNVB BEKER TROVA LE SUE SEMIFINALISTE: LE BIG DILAGANO,

Gotze KNVB Beker
Photo by MAURICE VAN STEEN/ANP/AFP via Getty Images

Partiamo subito dal primo quarto di finale di KNVB Beker che ha visto scendere in campo il Psv contro il NAC Breda al Philips Stadion: come si può immaginare, i Boeren hanno preso immediatamente le redini della gara, chiamati a far dimenticare gli ultimi due ko consecutivi in campionato che hanno permesso all’Ajax di prendere il largo e di allontanare ogni speranza di conquista del titolo, nonostante ci sia ancora il girone di ritorno da disputare. Schmidt non fa calcoli, non sottovaluta l’avversario e schiara la migliore formazione possibile: il divario tecnico in campo è enorme e i biancorossi dilagano dopo appena pochi minuti. La coppia Madueke-Gotze si intende alla perfezione: i due chiudono i conti già nella prima frazione di gioco, con l’olandese che apre le marcature, grazie all’assist dell’ex campione del Mondo e il tedesco che sigla una doppietta con un suggerimento vincente del compagno di reparto. Nella ripresa parte il valzer delle sostituzioni con Gakpo che fa calare definitivamente il sipario. Schmidt da una risposta alle critiche che gli sono piovute addosso dopo aver dichiarato che non rinnoverà il contratto a fine stagione: vittoria importante che riporta coraggio e fiducia in una rosa che stava rischiando di buttare un’ottima annata.

Ajax KNVB Beker
Photo by OLAF KRAAK/ANP/AFP via Getty Images

Ha un passo superiore l’Ajax che vola in semifinale di KNVB Beker asfaltando il Vitesse con una prova di forza incredibile: alla Johan Cruijff Arena finisce 5-0 per gli uomini di Ten Hag che mandano un segnale chiarissimo su chi vuole alzare al cielo il trofeo nazionale. I ritorno di Haller, poi, ha ridato gol e spinta ad una formazione che non può fare a meno dell’ivoriano: una doppietta di Antony, una di Haller e il classico gol più assist di Tadic, fanno calare il sipario su un match mai messo in discussione. I ragazzi di Letsch, superficiali e fuori forma, non possono fare nulla per arginare lo strapotere dei rivali che scendono in campo, vincono e archiviano la pratica dopo appena 50 minuti, riuscendo a risparmiare energie per il campionato.

AZ ALKMAAR Knvb beker
Photo by Ian MacNicol/Getty Images

Lo stesso discorso sul Psv possiamo riproporlo per l’AZ Alkmaar, che non ha problemi nell’imporsi per 4-0 sul campo del Waalwijk, formazione di Eredivisie salva all’ultima partita dello scorso anno. La formazione di Jansen continua a non perdere riuscendo a dare continuità alla bellissima rimonta in campionato. Dopo aver battuto il Psv, nello scorso weekend, la formazione biancorossa vola in semifinale di KNVB Beker grazie ad una prima frazione di gioco che ha messo in cassaforte la qualificazione: basta mezz’ora per andare sul 3-0 grazie a De Wit, Pavlidis e Karlsson. Nella ripresa arriva subito il poker, ma la gioia di Pavlidis viene cancellata dal VAR per un fuorigioco non visto dalla terna arbitrale: a 20 dalla fine, Aboukhlal, classe 2000, sigla il definitivo 4-0 dopo essere entrato al 57′. Il giovane marocchino sta iniziando ad entrare nella turnazione di Jansen che gli sta concedendo sempre più minutaggio: le risposte sono ottime in vista del futuro.

Chiudiamo con l’Eagles, l’ultima rappresentate dell’Eerste Divisie a rimanere ancora in corsa per la KNVB Beker: la sfida, di categoria, contro il N.E.C. viene vinta in modo netto dalle aquile che chiudono con un bel 2-0. Accade tutto nel primo tempo, precisamente in mezz’ora, con la rete di Brouwers seguito dal raddoppio di Botos: un tempo sopra le righe è bastato alla compagine per strappare il pass per la semifinale ma il difficile arriva adesso con la possibilità di pescare Psv, Ajax e AZ. Qualunque sia il sorteggio servirà un prestazione al di sopra delle aspettative per conquistare una finale che avrebbe del miracoloso.