Dopo essere state impegnate nel giovedì di Europa League, Leicester e Arsenal si affrontavano al King Power Stadium in un match importante per le ambizioni di entrambe le squadre. Le Foxes volevano i tre punti sia per riscattare l’eliminazione subita dallo Slavia Praga sia per consolidare il proprio piazzamento nelle parti alte della classifica; avevano bisogno di un risultato positivo anche i Gunners dopo aver conquistato una sola vittoria, contro il Leeds, nelle ultime cinque di Premier. Un Leicester colpito dagli infortuni (oggi è toccato a Barnes ed Evans) sono crollati sotto i colpi dei ragazzi di Arteta; tre punti che possono cambiare il volto della stagione dell’Arsenal.

Leicester, momento delicatissimo 

L’eliminazione dall’Europa League e la sconfitta contro l’Arsenal; settimana difficile per il Leicester che deve fare i conti con una situazione complicata a livello di infortuni. Oggi alla lista si sono aggiunti Barnes ed Evans riducendo ulteriormente le possibilità a disposizione di Rodgers. Nelle prossime settimane le Foxes dovranno stringere i denti e dare una grande dimostrazione di forza per non perdere il treno Champions. In attesa del Chelsea i punti di vantaggio sul quarto posto sono quattro; un vantaggio da difendere a tutti i costi nonostante la squadra stia perdendo i pezzi.

Arsenal, speranza Europa League

L’Arsenal, dopo essersi preso la qualificazione agli ottavi di finale di Europa League nei minuti finali, ottiene una vittoria importantissima per le ambizioni europee dei Gunners. Oggi era fondamentale conquistare i tre punti per restare in scia di Everton e Liverpool. Restare fuori dall’Europa sarebbe una delusione troppo grande per una squadra di valore che non è mai riuscita ad avere la giusta continuità. Da qui a fine stagione servirà una striscia positiva se si vuole ottenere la qualificazione alla prossima Europa League; una serie che Arteta può ottenere con la qualità, soprattutto offensiva, di una squadra che quando gioca così può mettere in difficoltà praticamente chiunque.