Doppio Mbappé e clean-sheet di Donnarumma. Finisce 2-0 il match PSG-Monaco

Altro successo per gli uomini di Pochettino che volano in campionato. L’Equipe aveva chiamato la sfida di questa sera “La Guerra dei Principi”, che è stata vinta in maniera netta dai padroni di casa del PSG. Mbappé sigla 2 reti e raggiunge quota 100 gol con la maglia dei parigini in Ligue 1. Monaco steso dalla doppietta dell’ex beniamino dei monegaschi, che non perdevano al Parco dei Principi dal 2019. Il PSG continua la marcia trionfale in campionato e soprattutto nelle gare casalinghe. Si interrompe la striscia di risultati utili consecutivi per la squadra di Kovac, che non perdeva dal 31 ottobre.

LA PARTITA

Un primo tempo che inizia con la chance per gli ospiti, che riescono ad innescare l’attaccante Diop in zona offensiva. Il giocatore sfiora il vantaggio, trovando il palo con la sua conclusione. Il PSG alza il ritmo e comincia a creare pericoli per la retroguardia dei monegaschi. Wijnaldum manca la rete sparando alto da buona posizione, ma poco dopo viene assegnato un penalty ai padroni di casa. Ingenuo l’intervento di Sidibè su Di Maria in area. Al 12′ Mbappé trasforma il rigore concesso con l’ausilio del VAR e punisce la sua ex squadra.  Il Monaco controlla bene il possesso palla, ma non trova molti varchi nella difesa parigina. Donnarumma è molto bravo ,in un’occasione pericolosa, ad uscire su Ben Yedder da solo davanti a lui. Ma l’occasione d’oro ce l’ha Maripan. Il difensore del Monaco si ritrova il pallone tra i piedi a pochi passi dalla porta, ma non riesce a colpire e manca il pareggio. L’azione era iniziata da un’ottima incursione sulla destra di Fofana. I moneghaschi si scoprono troppo e commettono anche errori in costruzione. Il PSG è letale in contropiede e , su un recupero palla prezioso a centrocampo, trova il raddoppio. Messi per Mbappé ed è 2-0. Sono 100 in Ligue 1 con la maglia del PSG per il francese.

Il secondo tempo vede un Monaco sicuramente meno pimpante rispetto al primo tempo. I monegaschi commettono numerosi errori tecnici, non riuscendo a creare pericoli. Il PSG gestisce il match, provando a ripartire con i propri velocisti. Messi decisamente non in giornata, nonostante l’assist. L’argentino fallisce alcune buone occasioni, soprattutto in questi ultimi 45 minuti. L’ultimo spunto della partita è quello di Golovin, che prova ad accorciare le distanze con un buon destro da fuori area. La conclusione viene bloccata da Donnarumma

 

PSG (4-3-3): Donnarumma; Hakimi, Diallo, Marquinhos, Bernat; Wijnaldum, Verratti, Gueye; Messi, Mbappè, Di Maria

Monaco (4-2-3-1): Nubel; Sidibè, Disasi, Maripan, Caio Henrique; Fofana, Tchouameni; Martins, Golovin, Diop; Ben Yedder

Marcatori: 12′ (R), 45′ Mbappé (PSG)

LA SITUAZIONE IN CLASSIFICA

I parigini con questo successo volano a quota 45 punti. Il Marsiglia ha scavalcato il Rennes, sconfitto in casa oggi dal Nizza 1-2. L’OM deve ancora recuperare una partita e al momento si trova al secondo posto a -13 dal PSG. Il Monaco rimane a metà classifica, all’ottavo posto e indietro di 5 punti rispetto alla zona Champions. I monegaschi avranno un’altra ostica sfida alla prossima giornata, con il match casalingo contro il Rennes terzo in classifica, Il Nizza occupa momentaneamente il quinto posto per l’Europa League. Lens e Strasburgo in zona Conference.

L’INFORTUNIO DI BERNAT E I SORTEGGI DI CHAMPIONS LEAGUE

Unica nota stonata della serata per i parigini è l’infortunio di Bernat. Il terzino era rientrato a metà ottobre dopo un lungo stop di 13 mesi per la rottura del crociato. Oggi è dovuto uscire dal campo ad inizio secondo tempo. Ci saranno ovviamente aggiornamenti da parte del club sulle condizioni del giocatore. Sarebbe una perdita importante per il PSG, soprattutto vista l’indisponibilità dell’eventuale sostituto Nuno Mendes.

Altro appuntamento importante per il PSG è in programma lunedì. Dalle 12 ci saranno i sorteggi degli ottavi di Champions League, con i parigini in seconda fascia. Numerose le insidie dell’urna per i francesi, che puntano però alla vittoria finale del torneo e che quindi difficilmente faranno calcoli sulla possibile avversaria al prossimo turno. A seguire ci saranno anche i sorteggi di Europa League, con il Monaco già agli ottavi di finale grazie al primo posto nel suo girone

Paris Saint-Germain, gli argentini prima di Messi