Nel weekend scorso è ripartita la Bundesliga con il Bayern Monaco a caccia del decimo titolo consecutivo; sono tanti i temi di questa nuova stagione di calcio tedesco. Nella giornata di domenica si giocava Colonia-Hertha Berlino, una sfida tra due squadre che, lo scorso anno, hanno ottenuto la salvezza con molte difficoltà. La partita ha visto la vittoria dei padroni di casa capaci di ribaltare l’iniziale svantaggio; gli ospiti, infatti, erano passati davanti dopo sei minuti grazie alla rete di Stevan Jovetić. Una rete inutile ai fini del risultato ma che ha permesso all’attaccante montenegrino di raggiungere Florin Răducioiu in una speciale classifica.

Stevan Jovetić, un gol da record

Probabilmente Stevan Jovetić avrebbe preferito vincere senza finire sul tabellino dei marcatori ma, la sfida di domenica scorsa, resterà comunque nella storia della carriera del Montenegrino. Il gol, di certo non uno dei più difficili, ha permesso al classe 1989 di essere il secondo giocatore ad aver segnato nei cinque migliori marcatori europei (dopo Florin Răducioiu in campo dal 1985 al 2004). Fiorentina ed Inter, Manchester City, Siviglia, Monaco e appunto Hertha Berlino; queste le squadre in cui Jovetić ha giocato lasciando il segno in termini realizzativi.

Il suo obiettivo, in Bundesliga, è quello di unire i gol ad una condizione fisica che possa sostenerlo il più possibile; l’ex Fiorentina, infatti, ha un talento indiscutibile ma anche una propensione, purtroppo, agli infortuni. All’Hertha Berlino, in cui è arrivato per portare la squadra ad una salvezza tranquilla, vuole tornare ad essere protagonista solo per le giocate sul rettangolo da gioco. Se il buongiorno si vede dal mattino l’inizio è stato decisamente incoraggiante; il problema di Jovetić è sul lungo periodo a causa di un fisico troppo fragile. La speranza, dell’Hertha, è che l’attaccante via una stagione tranquilla; le sue qualità possono cambiare le prospettive della squadra.