Tyson non può più combattere il 20 luglio contro Jake Paul: come sta davvero Iron Mike

Qualche giorno fa l’ex campione del mondo dei pesi massimi, mentre era a bordo del volo che da Miami lo stava portando a Los Angeles, è stato colpito da un malore, dovuto al riacutizzarsi di un’ulcera

Non ci sarà nessun incontro, il 20 luglio, tra Mike Tyson e Jake Paul. È stato ufficialmente rinviato il match tanto atteso tra i due. La decisione è stata presa per “motivazioni mediche”. Tutto questo perché qualche giorno fa l’ex campione del mondo dei pesi massimi, mentre era a bordo del volo che da Miami lo stava portando a Los Angeles, è stato colpito da un malore, dovuto al riacutizzarsi di un’ulcera. Una volta atterrato, Tyson è stato tenuto sotto osservazione. L’ennesimo episodio che ha colpito fisicamente Iron Mike che non ha fatto altro che aumentare le perplessità sul suo reale stato di salute. In molti hanno sempre avuto tanti dubbi sul suo ritorno sul ring visti i 57 anni di età.

Mike Tyson
Mike Tyson | ansa epa @Adam Davis

“Durante una consultazione con professionisti medici sulla sua recente riacutizzazione dell’ulcera, è stato raccomandato a Mike Tyson un allenamento minimo o leggero nelle prossime settimane e poi un ritorno all’allenamento completo senza limitazioni”, si legge nel comunicato di Most Valuable Promotions. E ancora: “La salute e il benessere degli atleti sono la nostra massima priorità e supportiamo pienamente Mike nel prendersi il tempo necessario per consentirgli di esibirsi al livello che si aspetta da se stesso. Mike dovrebbe tornare al suo programma di allenamento completo nelle prossime settimane ed è ansioso di tornare sul ring”.

Rinviato a data da destinarsi

Ma quando sarà recuperato l’incontro? Al momento, l’evento non ha una nuova data, ma si terrà comunque entro la fine del 2024 (sarà comunicata il 7 giugno): “Si prevede di riprogrammare il match entro la fine dell’anno all’AT&T Stadium e non vediamo l’ora di assistere a un incontro emozionante e ben preparato tra questi due atleti eccezionali”. Sul rinvio ha parlato anche Iron Mike: “Voglio ringraziare i miei fan, sparsi in tutto il mondo, per il loro supporto e comprensione durante questo periodo. Purtroppo, a causa della riacutizzazione dell’ulcera, il mio medico mi ha consigliato di alleggerire il mio allenamento per alcune settimane per riposare e recuperare. Il mio corpo è complessivamente in una forma migliore rispetto agli anni ‘90 e presto tornerò al mio programma di allenamento completo”.

Naturalmente l’ex campione del mondo non poteva non mandare un messaggio dei suoi a Jake Paul, il suo sfidante: “Questo potrebbe averti fatto guadagnare un po’ di tempo, ma alla fine sarai comunque eliminato e fuori dalla boxe per sempre. Apprezzo la pazienza di tutti e non vedo l’ora di offrire una performance indimenticabile entro la fine dell’anno”. Non si è fatta attendere la risposta di Jake Paul: “Sono pienamente a favore del rinvio dell’evento in modo che Mike Tyson non abbia scuse per la serata del combattimento. I miei fan sanno che non voglio affrontare Iron Mike se non al meglio”. Adesso non ci resta che attendere.

Cosa era successo

Tutto è iniziato qualche giorno fa, quando Iron Mike, appunto, si è sentito male mentre era a bordo del volo che da Miami lo stava portando a Los Angeles. È stato colpito da un malore, dovuto al riacutizzarsi di un’ulcera, e c’è stata grande preoccupazione quando dall’altoparlante dell’aereo è stato diffuso il messaggio di soccorso. Un viaggio, quello Tyson, iniziato già con un ritardo a causa di un’avaria al sistema di aria condizionata che aveva rallentato e fermato le operazioni di decollo. Una volta atterrato, come detto, l’ex campione mondiale dei pesi massimi è stato tenuto sotto osservazione.

Mike Tyson e Jake Paul
Mike Tyson e Jake Paul | ansa epa @Adam Davis

Qualche ora dopo l’entourage di Iron Mike ha ridimensionato l’accaduto: “Sta benissimo. Trenta minuti prima dell’atterraggio ha accusato nausea e vertigini”. Alcuni passeggeri hanno raccontato quanto successo: “Ci hanno chiesto di restare sull’aereo e sono atterrati in modo che i paramedici potessero entrare. Una delle hostess ci ha informati e detto che era un passeggero davvero importante e volevano assicurarsi che stesse bene”. Altri hanno raccontato che Tyson prima della partenza ha posato con alcuni fan per qualche foto, senza fare presagire di poter stare male. Invece, è accaduto. Quindi, il match sul ring (salvo imprevisti futuri) è per ora rinviato. Chissà se in queste settimane di riposo, Iron Mike capirà magari di non mettere troppo sotto stress il suo fisico. Come ha fatto durante i periodi di allenamento che lui stesso ha pubblicato sui propri profili social.

Impostazioni privacy