La vittoria contro l’Heidenheim nello spareggio dello scorso luglio aveva permesso al Werder Brema di restare in Bundesliga. A distanza di dieci mesi i Grün-Weißen scendono in Zweite; retrocessione raggiunta al termine dell’ennesima brutta figura. Il quattro a due con il Gladbach, con Selke e compagni in grado di reagire solo quando gli avversari avevano tirato i remi in barca, è l’inevitabile conclusione di una squadra incapace di reagire alle difficoltà. Un punto in dieci partite sono la piena dimostrazione di come il Werder non avesse più forza mentale per cambiare il proprio destino; ieri in campo si percepiva come l’unica possibilità di salvarsi fosse sperare in risultati positivi dagli altri campi. Così non è stato e, a distanza di quarantuno anni, il Werder Brema torna in Zweite.

Werder Brema, retrocessione inevitabile

Cinquantasette gol subiti, terza peggior difesa della Bundesliga. È piuttosto scontato dire come il problema principale della squadra sua stata la fase difensiva. Un difetto manifestatosi già nella passata stagione ma la società ha ritenuto opportuno non intervenire e, al netto delle difficoltà economiche, è stata una scelta totalmente sbagliata. Sul campo si sono viste le conseguenze con un reparto mai in grado di aiutare come avrebbe dovuto il resto della squadra. Non solo la retroguardia; il Werder ha avuto tanti problemi anche negli altri reparti. Prendendo l’attacco non è pensabile salvarsi se il tuo migliore capocannoniere, Fullkrug, ha chiuso la stagione con sei gol (l’ultimo, inutile, contro il Gladbach). Se da un lato sono stati subiti troppi gol, dall’altro ne sono arrivati troppo pochi e questo, unito ad un centrocampo incapace di fare filtro, ha portato ad una retrocessione inevitabile
L’ultimo fattore da considerare, ma non per questo meno importante, è quello mentale. Il Werder pensava di vivere una stagione completamente diversa; ritrovarsi, per il secondo anno consecutivo, nelle parti basse della classifica non ha aiutato un gruppo estesamente fragile. Ora bisogna immediatamente rialzare la testa perché la Zweite non sarà semplice ma questa squadra deve obbligatoriamente tornare in Bundesliga al primo tentativo