Il Galatasaray sarà fuori dalle competizioni europee il prossimo anno: l’andamento post COVID ha minato il percorso dei giallorossi che restano a secco dopo una stagione deludente sotto ogni fronte. Ad approfittarne è il Besiktas, forte della vittoria contro il Fenerbahce che permette ai bianconeri di blindare il quarto posto e con esso, l’ultimo accesso ai preliminari di Europa League. Stessa situazione del Sivasspor che, con la sconfitta del Trabzonspor, può sperare anche di conquistare il secondo gradino del podio e di volare ai preliminari di Champions. L’ultima giornata sarà caldissima in Turchia…

BESIKTAS E SIVASSPOR IN EUROPA: IL GALATASARAY FALLISCE TOTALMENTE

Eravamo ripartiti dalla sosta per il COVID con il Galatasaray ad un solo punto di distanza dal Trabzonspor e dall’Istanbul Basaksehir, pronto a combattere per strappare il titolo ai rivali. L’outsider era il Sivasspor, agganciata ai giallorossi e già protagonista di una stagione oltre le più rosee previsioni.

Besiktas, Fenerbahce e Alanyaspor erano fuori dai giochi con un unico obiettivo: quello di provare ad agguantare un quarto posto che sembrava segnato ed in mano alle formazioni che si stavano scontrando per la vetta. La sorpresa arriva proprio dalle inseguitrici che, alla ripartenza, si fanno trovare pronte ed iniziano a rosicchiare, giornata dopo giornata, punti proprio al Galatasaray e al Sivasspor in netta difficoltà e non in grado di tenere il passo delle prime due. A beneficiarne maggiormente è stato proprio il Besiktas che, grazie a 4 successi nelle ultime 5 partite ha avuto l’opportunità di scavalcare gli uomini di Terim, in netta crisi e di consolidare il quarto posto fino a blindarlo con una settimana di anticipo.

Un vero e proprio miracolo quello dei bianconeri che erano estromessi da ogni possibile traguardo prima della sosta per il coronavirus. L’ultima vittoria, proprio contro i diretti rivali del Fenerbahce, ha sancito l’estromissione del Galatasaray dalla prossima Europa League. Merito di questa condanna va anche al Sivasspor che, nonostante le difficoltà, non ha mai mollato il terzo posto, garantendosi un pass sicuro già una settimana fa. Adesso, il club di Sivas potrebbe perfino centrare i preliminari di Champions League avendo ad una sola lunghezza di distanza un Trabzonspor che ha mollato completamente il campionato. Dopo la sconfitta contro il Denizlispor è arrivata anche quella in rimonta del Konyaspor che ha potuto salvarsi definitivamente dalla TFF 1.Lig: la società di Trebisonda non può far altro che vincere negli ultimi 90 minuti o sperare in un mancato trionfo del Sivasspor. Il successo dei rivali con la concomitanza di un ko o di un pari, porterebbe gli uomini di Cimsir a perdere non solo il titolo ma anche l’accesso alla prima competizione europea.

Mancano altri 90 minuti e saranno caldissimi per l’Europa con solo due verdetti sicuri: il Besiktas ai preliminari e i Galatasaray fuori dai campi internazionali.