Nell’undicesima giornata di Premier League non solo l’infuocato derby di Manchester ma anche lo scontro al vertice tra West Ham e Liverpool. Gli Hammers, quattro vittorie nelle ultime cinque giornate, sono in piena zona Champions e cercano il colpo grosso per continuare a sognare in una stagione fino a questo momento semplicemente perfetta. Di fronte, però, una delle squadre (insieme al Bayern Monaco) più in forma nel panorama calcistico mondiale; i Reds, dopo aver ottenuto il primo posto nel girone di Champions con due turni di anticipo, vogliono riscattare il pareggio con il Brighton e continuare la corsa verso il titolo. Una partita bellissima, ricca di occasioni, ribaltamenti di fronte e gol, ben cinque; hanno avuto la meglio gli Hammers che scavalcano il Liverpool, volano al secondo posto e continuano a sognare.

West Ham, notte da sogno

Quarta vittoria consecutiva per il West Ham che ottiene i tre punti contro il Liverpool al termine di una partita spettacolare. I ragazzi di Moyes dimostrano grande maturità contro una delle squadre più in forma del momento; gli Hammers hanno proposto un gran calcio, senza timore di affrontare Salah e compagni. La mentalità del West Ham si è vista dopo il pareggio, del Liverpool, arrivato a fine primo tempo; un colpo che poteva avere ripercussioni pesanti. Soucek e compagni, invece, hanno mostrato di essere una grande squadra e poter sognare in grande.

Liverpool, passo falso

Un punto nelle ultime due partite e l’occasione sprecata dopo il mezzo passo falso del Chelsea. I ragazzi di Klopp non sono riusciti ad imporre il loro gioco venendo travolti dall’entusiasmo del West Ham. Passo falso che porta il Liverpool al quarto posto prima di una sosta in cui i Reds devono risolvere alcuni problemi; il più importante è il poco cinismo che, in alcuni casi, travolge i ragazzi di Klopp.