Il mercato invernale sta per giungere al termine; in Premier League ci sono state operazioni interessanti sia in uscita (Eriksen ha scelto l’Inter per continuare la sua carriera) sia in entrata con il Tottenham particolarmente attivo. Il club, infatti, è stato costretto ad acquistare un centrocampista e una punta causa l’infortunio di Kane. Non solo gli Spurs; tra i colpi più importanti di questa sessione abbiamo, senza ombra di dubbio, Bruno Fernandes al Manchester United e Berge, diventato l’acquisto più costoso nella storia dello Sheffield Utd.

Premier League, i cinque arrivi più importanti di gennaio

Bruno Fernandes

Dopo un lungo corteggiamento, il Manchester United ha messo le mani su Bruno Fernandes; il centrocampista portoghese è arrivato a Old Trafford per una cifra di 80 milioni di euro (55 fissi più 25 di bonus tra cui dieci in caso di vincita del pallone d’oro). Acquisto importante non solo per le cifre ma anche per le necessità di Solskjær; il tecnico dei Red Devils, infatti, aveva urgente bisogno di rinforzare un reparto, il centrocampo, in difficoltà considerando i continui problemi fisici di Pogba. Dopo Ronaldo e Nani, lo United pesca nuovamente dallo Sporting Lisbona con la speranza che il giocatore replichi i risultati sportivi dei due precedenti.

 

Gedson Fernandes

Il Tottenham, per sostituire Eriksen, ha scelto di virare su Gedson Fernandes, arrivato in prestito dal Benfica. Il portoghese, nel sistema di gioco di Mourinho, può ricoprire due ruoli: il mediano o il trequartista dietro la punta. Nel secondo caso andrebbe a sfruttare la sua qualità tra le linee; giocatore di prospettiva con molti margini di miglioramento. Gli Spurs, con il suo innesto, potrebbero ritrovare lo slancio giusto per la corsa Champions.

Bergwijn

L’infortunio di Kane ha costretto il Tottenham a tornare sul mercato; alla corte di Mourinho è arrivato un giocatore giovane, forte, di prospettiva e in grado di ricoprire tutti i ruoli offensivi in un 4-3-3. La sua posizione preferita è quella di ala sinistra dove può sfruttare le sue abilità nell’uno contro uno. C’è tanta curiosità nel vederlo in un campionato diverso dall’Eredivisie ma ha tutte le qualità per fare bene.

Minamino

Il Liverpool, per rinforzare il reparto offensivo, ha acquistato Minamino dal Salisburgo; l’attaccante giapponese ha le qualità per far parte della rosa dei Reds. Giocatore veloce, abile nel dribbling e nell’uno contro uno, ama partire dall’esterno ma può ricoprire anche il ruolo di prima punta. Ritagliarsi spazio in un tridente con Mané-Firmino-Salah non sarà per nulla semplice ma il classe 1995 ha tutte le qualità per aiutare il Liverpool a vincere Premier e Champions.

Berge

Lo Sheffield, protagonista di una grande Premier League, ha rinforzato la rosa con Sander Berge; acquistato dal Genk per ventidue milioni di sterline (giocatore più costoso nella storia del club) va a rinforzare il centrocampo. Giocatore molto fisico in grado di impostare il gioco. La sensazione è quella di un ragazzo con il futuro roseo.