Una giornata importantissima in Eredivisie con il pubblico che torna a calpestare le gradinate del Philips Stadion e di tutti gli stadi d’Olanda: i Paesi Bassi hanno deciso di riaprire per tornare pian piano alla normalità. Per ora sono ammessi solo tifosi che risultano negativi al tampone e per una capienza ridotta: nel match tra Psv e Groningen erano presenti 4000 spettatori circa. Questi pochi fedelissimi hanno potuto assistere ad una partita dove il vero protagonista è stato il Var con 3 reti annullate ai Boeren: per fortuna che Schmidt può sempre contare su Zahavi che chiude i conti e regala tre punti fondamentali ai biancorossi di Eindhoven.

UN SUCCESSO CHE VALE DOPPIO: COMUNQUE VADA IL PSV CI GUADAGNA

Tre punti d’oro per il secondo posto e, per chi crede nei miracoli, per riaprire un’Eredivisie sempre più salda nelle mani dell’Ajax: gli ajacidi saranno impegnati nello scontro diretto con l’AZ Alkmaar e questa è l’occasione giusta per i Boeren o per staccare i rivali per il secondo posto o per avvicinare il primato o per guadagnare su entrambi le postazioni, nel caso uscisse fuori un pari.

Ma, a sorpresa, il vero protagonista della giornata è il Var con il Psv bloccato per ben tre volte dalla tecnologia su 4 reti realizzate: alla fine è valida solo quella di Zahavi che chiude i conti con il minimo sforzo indispensabile. I padroni del Philips Stadion dominano dal primo all’ultimo minuto con il Groningen che riesce a reggere l’urto solo nel primo tempo. Nella ripresa, la pressione aumenta ma Zahavi si vede annulare una realizzazione a causa di un fuorigioco, con l’arbitro richiamato dalla tecnologia. L’istraeliano non si fa demoralizzare e, poco dopo, sblocca l’incontro da calcio di rigore, confermando di essere sempre presente quando la squadra ne ha bisogno. La punta è stata fortemente voluta da Schmidt e la fiducia è stata ampiamente ripagata con 10 realizzazioni in 22 presenze in Eredivisie e con altre 5 marcature in Europa League. Con il passare dei minuti anche Gakpo e Malen gonfieranno la rete, ma il Var è impeccabile e segnala ancora due casi di offside non visti dal guardalinee in campo.

Nonostante le mille difficoltà, i Boeren vincono, convincono e accorciano, temporaneamente, il distacco dall’Ajax. Difficile che il campionato si riapra per il Psv, ma in Olanda siamo abituati a sorprese fino all’ultima giornata. L’AZ Alkmaar viene tenuto a distanza in attesa della sfida contro gli ajacidi: a 4 turni dalla fine, questo piccolo sprint della società di Eindhoven potrebbe essere essenziale per conquistare i preliminari di Champions League.