La cinquantesima edizione della seconda coppa europea più famosa, l’Europa League, si è conclusa. La coppa resta in Spagna, con il Villareal che batte il Manchester United. Una partita molto combattuta a Danzica, con le due formazioni che non si sono risparmiate. Il Sottomarino giallo a sblocca al 29’ grazie al gol di Gerard Moreno sulla punizione di Parejo. Nella ripresa il pareggio dei Red Devils, con il gol di Cavani al 55’ su un rimpallo fortuito. La partita si è spinta fino ai rigori, con ben 22 tiri dagli undici metri. Fatale l’errore di De Gea, che ha regalato l’Europa League agli spagnoli.
La partita
Una partita che ha avuto una risonanza mediatica notevole, con live calcio su Oddspedia e numerosi siti di informazione. Grande festa per i tifosi del Villarreal con il club che festeggia il primo trofeo europeo della sua storia. Sulla panchina il solito Unai Emery, vincitore della sua quarta Europa League, dopo le tre consecutive vinte sulla panchina del Sevilla. Forte delusione per i Red Devils che vedono sfumare il trofeo ad un passo. Il club inglese sperava di vincere nuovamente la coppa, dopo il primo successo del 2017 con Josè Mourinho.

Una partita con grande intensità sotto la pioggia di Danzica, in Polonia. La prima mezz’ora di gioco è stata totalmente del Manchester United. Al 20’ Albiol allontana di testa un cross, Shaw si ritrova il pallone e calcia da posizione defilata: pallone largo, con Bruno Fernandes che va vicino alla deviazione. Dopo una buona prima parte degli inglesi, cresce la spinta del Sottomarino giallo, che si concretizza nel 29’ del primo tempo. Una punizione dalla trequarti sinistra di Parejo a scavalcare la difesa, la sfera spiove dalle parti di Gerard Moreno parte in posizione regolare e brucia Lindelof e supera De Gea con una zampata vincente da pochi passi.

Nella ripresa lo United continua a spingere e agguanta così l’1-1 al 55’. Sulla conclusione di Rashford al volo dalla trequarti, la doppia deviazione favorisce Cavani, che si trova al posto giusto al momento giusto e insacca col piattone destro, anche lui in posizione regolare. Sulle ali dell’entusiasmo, Bruno Fernandes sfiora il vantaggio con un diagonale destro sul fondo. Al 70’ Rashford sbaglia un gol clamoroso, ma per sua “fortuna” l’azione era viziata da un precedente fuorigioco.

Così le due squadre arrivano ai calci di rigore. Una vera e propria lotteria per decidere chi alzerà l’ambito trofeo. I primi dieci tiri dal dischetto, per squadra, sono impeccabili. Arriva, alla fine, il turno degli estremi difensori. La tensione è a mille e i due portieri sono estremamente tesi. Il portiere del Villarreal, Rullo, tira un calcio di rigore perfetto, mettendo ancora più ansia al collega. Così, De Gea, dagli undici metri si lascia ipnotizzare dall’avversario, sbagliando e regalando l’Europa League agli spagnoli. Nella prossima stagione, dopo Atletico Madrid, Real Madrid, Barcellona e Siviglia, ci sarà una quinta squadra spagnola in Champions League e in prima fascia.