Il Willem II sorride dopo il pessimo inizio in Eredivisie: dopo la sconfitta contro l’Heerenveen, i Tricolores regalano la prima gioia stagionale ai propri tifosi battendo il modesto Niedercorn. Il risultato finale si fissa sul 5-0 con un dominio netto da parte degli olandesi che volano al terzo turno preliminare di Europa League. Altri due ostacoli separano il club di Tilburg dalla fase a gironi della competizione europea.

PAVLIDIS, TRESOR E NUNNELY: IL WILLEM II TRAVOLGE I LUSSEMBURGHESI

Il Willem II vince e convince anche se l’avversario non è dei più attendibili per un confronto: i ragazzi di Koster riescono a far dimenticare il brutto esordio in campionato con la sconfitta pesante contro l’Heerenveen per 2-0. Oltre al risultato negativo erano appersi evidenti limiti di condizione e gioco: tanto possesso palla sterile, poca precisione sotto porta e una fludità di manovra ancora da ottimizzare.

Il tecnico deve essersi fatto sentire perchè, in Europa League, la musica è totalemente cambiata: gli olandesi sono scesi in campo con cattiveria e decisione, chiudendo i conti già nella prima frazione di gioco. A salire in cattedra è il solito Pavlidis, con una doppietta che piega le ginocchia alla rosa lussemburghese: il greco è lesto a sfruttare i suggerimenti di Kohlert e Tresor, superando l’estremo difensore avversario per due volte in un quarto d’ora. Tra le due realizzazioni si inserisce Saglam, imbeccato da un attivissimo Nunnely, molto più in condizione rispetto alla partita in Frisia del weekend scorso. Il ragazzo, arrivato dal Bochum nel mercato invernale, ha giocato solo 3 partite con i Tricolores a causa della sospensione dell’Eredivisie per coronavirus.

Nella ripresa si aggiungono alla festa anche Nunnely e Tresor che rendono ancora più rotondo il tabellino finale: proprio Tresor conferma la sua ottima confidenza con il gol, caratteristica che lo aveva messo nel mirino di diverse formazioni europee, alcune di Serie A. Il Willem II supera agevolmente il secondo turno preliminare di Europa League accendendo di diritto al terzo: mancano ancora due passi prima di poter entrare a far parte della fase a gironi. Koster può essere soddisfatto dei suoi ragazzi anche se il Niedercorn non ha opposto una grandissima resistenza. Ci sono ancora margini di miglioramento, soprattutto nella circolazione della palla e nei movimenti in profondità, ma per questa sera Tilburg si può fermare a fare festa per l’importante trionfo della sua squadra. Prossimo avversario? La vincente tra Lincoln e Rangers.