Il Norwich è tornato in Premier League! Con 90 punti i Canaries si sono assicurati la promozione, dopo la retrocessione dello scorso anno.

Il Norwich giocherà in Premier League. Dopo un grande campionato fatto di tanti gol e tanti punti, il Norwich ha staccato sulla terza in classifica, lo Swansea, che ha pareggiato contro il Wycombie per 2-2. Il Watford invece è ancora in seconda posizione, può afferrare la testa della classifica, ma matematicamente la promozione del Norwich è al sicuro.

E’ un Norwich quasi da record. Nonostante gli addii a inizio stagione dei due difensori Godfrey e Jamal Lewis, rispettivamente all’Everton e a Newcastle, l’allenatore tedesco Farke ha potuto fare affidamento su altri talenti in rosa. Infatti è stato il campionato di Teemu Pukki, centravanti finlandese con ben 25 gol all’attivo, 4 in meno rispetto alla stella del Brentford, Ivan Toney. Non solo Pukki ma anche tanto Emi Buendia, fantasista del Norwich, argentino, che per le sue prestazioni ha attirato su di se i riflettori dell’Arsenal a gennaio. Dotato di una grande tecnica, in stagione ha regalato ai compagni di squadra 15 assist, conditi da 12 reti. Mica male, soprattutto per i tifosi che torneranno ad assaporare l’atmosfera della Premier League.

Una fiducia in Farke che ha portato i suoi frutti. Un progetto paziente, che ci ha messo un po’ per andare a regime. I primi risultati negativi con Farke in panchina, non erano piaciuti ai supporters dei Canaries che si dovettero ricredere molto presto. Il ritorno  in Premier dopo 3 anni di assenza, nella stagione 18/19, ha reso Farke idolo dei tifosi. Nonostante la retrocessione l’anno dopo, la società del Norwich ha deciso di continuare a dare fiducia al proprio tecnico, probabilmente per il volto e personalità ben definite ormai acquisite dalla squadra. Farke, già allenatore delle giovanili del Dortmund ci ha messo poco per risalire dalla Championship.

Copyright: xPaulxChestertonx FIL-15416-0147

Il Norwich è cambiato, ha studiato un approccio più difensivo. I Yellows hanno concesso infatti solo 28 reti, la migliore difesa del campionato per ora, insieme al Watford, non compromettendo tuttavia il comparto offensivo. Ben 65 reti segnate fino ad ora, miglior attacco, senza contare le 18 reti inviolate per Tim Krul. Insomma maggiore equilibrio e un’alchimia perfetta, forse dando anche uno sguardo alla Premier dove il margine d’errore è minimo.

Copyright: xPaulxChestertonx FIL-15416-0170

Non sono mancate le vittorie scoppiettanti, come dimostrato dal 7-0 contro l’Huddersfield, Farke però ha capito che la solidità in difesa è il primo step su cui lavorare. Parlano i dati, parlano i risultati e soprattutto parla il campionato. Ora il Norwich può pensare a raggiungere i 100 punti, non è impossibile anche se è un peccato non poter eguagliare il record dei 106 raggiunto dal Reading nella stagione 05/06. Ciò che conta però è che il Norwich sia tornato in Premier League.