La cessione di Lucas Hernández al Bayern Monaco ha aperto con largo anticipo il mercato estivo: l’ Atletico Madrid ha perso uno dei suoi calciatori migliori, probabilmente il miglior terzino al mondo dopo Jordi Alba almeno per quello che riguarda la stagione attuale. Cifra importante incassata, annuncio anticipato che non fa male visto che il Campione del Mondo è stato da poco operato e per questa stagione non potrà più giocare.

Tuttavia serve un immediato rinforzo in quel ruolo, anche perché oltre a lui lascerà anche Filipe Luis e di fatto non ci sono laterali di sinistra da poter schierare. Juanfran ha dimostrato di avere delle difficoltà a sinistra, Arias e il rientrante Vrsaljko sono destri e anche l’adattato Savic giocherebbe sul lato del piede debole. E poi è chiaro che dopo una perdita così importante e dolorosa si debba intervenire in maniera pesante sul mercato: al momento le soluzioni sono due, entrambe presenti ai prossimi quarti di finale di Champions League.

Alex Telles del Porto e Nico Tagliafico dell’Ajax. Per quanto riguarda la posizione in campo sono scelte di primo piano, seppur con caratteristiche differenti: l’ex Inter è un terzino di grande qualità, dotato di un mancino eccellente che può risultare una vera arma in più per le soluzioni d’attacco. Tagliafico è più completo, ha l’identità di Javier Zanetti nel suo DNA e sembra adatto a giocare in tutti i ruoli della difesa. Al momento si andrebbe a perdere rispetto a Lucas Hernández, ma è anche normale che sia così quando va via uno dei top mondiali del ruolo.

tagliafico

Tra i due Tagliafico è la scelta più di sicurezza: ha un costo elevato anche lui ma è difficile che possa avere dei periodi lunghi di adattamento visto il suo splendido impatto sul calcio europeo e una professionalità che lo ha fatto arrivare ad altissimi livelli in tempo record. Telles invece è più un azzardo: ha i margini per diventare un grande laterale di sinistra ma ha ancora qualche lacuna che in una stagione complicata come quella dell’Atleti può risultare penalizzante.

Difficile immaginare al momento altre soluzioni anche perché gli altri nomi usciti sono prevalentemente dei centrali che non risolverebbero il buco lasciato a sinistra: De Ligt e Rúben Dias possono essere degli eccellenti colpi di mercato ma più nell’ottica di sostituire Godín che Lucas. L’Atlético Madrid si rifà la pelle, in un momento delicato in cui è fondamentale non sbagliare le scelte.