No, non stiamo parlando di risse da quattro soldi in qualche posto sperduto nel nostro paese. Il fatto riguarda la perfida Albione e un match che nei primi anni 2000 ha infiammato la Premier League. Arsenal e Manchester United non si sono mai volute bene tra di loro, due mentalità e due modi di affrontare il calcio (e come spesso accade, la vita) completamente differenti. Quando poi la battaglia si inasprisce per via dei titoli in palio, la situazione può degenerare.

24 ottobre 2004. In campo ci sono proprio le due rivali e da qualche minuto l’Arsenal ha perso il suo record: fino a quel momento gli uomini di Wenger hanno inanellato 49 partite senza mai perdere, un vero e proprio primato che ancora dura a distanza di anni. Lo United, come spesso accade, mette i bastoni tra le ruote ai gunners: tra orologi indicati da sir Alex Ferguson e un bel po’ di spintoni vari in mezzo al campo, Mike Riley arbitro del West Yorkshire, prova a riportare la calma. Ovviamente la missione fallisce appena si entra nel tunnel, la direzione di gara non è piaciuta praticamente a nessuno.

Photo credit should read PAUL BARKER/AFP via Getty Images

Entrambe le squadre hanno un paio di giocatori che quando si tratta di picchiare non si tirano indietro, con un’aria così tesa basta davvero poco per poter far scattare la scintilla. Sol Campbell, Rio Ferdinand e Martin Keown iniziano a spintonarsi e i vari giocatori cercano di capire cosa sta succedendo. Tra la folla spunta Cesc Fabregas che con una pizza in mano vuole partecipare alla rissa. Ora, cosa può succedere quando uno dei centrocampisti più talentuosi d’Europa vede tre colleghi che stanno dando vita a una scazzottata vecchia maniera? Semplice, lancia il pezzo di pizza che ha in mano verso la baraonda, colpendo uno sfortunato Alex Ferguson.

Un episodio esilarante, che diede vita al nome di «Battle of the Buffet», con teorie strampalate e smentite varie da parte dei protagonisti. Lo stesso manager dei red devils ha confermato di aver ricevuto una pizza in testa da non si sa chi, poi lo stesso Fabregas ha chiesto scusa all’allenatore rivale. Ora non sappiamo bene se altre pietanze sono state utilizzate per offendere, ma Manchester United-Arsenal del 24 ottobre 2004 – giorno in cui venne interrotta l’egemonia londinese -, vogliamo ricordarla così: con Fabregas che si nasconde dietro ai compagni e un Alex Ferguson furioso alla prese con la conserva di pomodoro sul suo cappotto nero.

Patrick Iannarelli