La Champions League 2020/2021 è ufficialmente iniziata con il sorteggio dei gironi. Le quattro italiane hanno tutte le possibilità di accedere agli ottavi di finale ma le aspettative vanno confermate sul campo. Come è andate alle tedesche? Andiamo ad analizzare i raggruppamenti dei club di Bundesliga.

Champions League, le possibilità delle tedesche

Bayern Monaco

Partiamo, ovviamente, dai campioni in carica del Bayern Monaco; i bavaresi sono capitati nel girone A con Atletico Madrid, Salisburgo e Lokomotiv Mosca. Una squadra forte che ha aggiunto un giocatore come Sané perdendo, però, Thiago; i ragazzi di Flick hanno l’obbligo di andare agli ottavi e si giocheranno il primo posto con gli spagnoli. In generale dal Bayern ci si aspetta, come sempre, una Champions League da protagonisti.

Borussia Dortmund

Il sorteggio è stato benevolo anche per il Borussia Dortmund; il BVB si troverà sulla sua strada Zenit, Lazio e Brugge. Un girone alla portata dei ragazzi di Favre che hanno tutte le carte in regola per chiudere al primo posto; l’unico rischio riguarda il solito atteggiamento con cui troppe volte le Wespen scendono in campo. Particolarmente interessante la doppia sfida con i biancocelesti che presenteranno l’ex di turno, Immobile.

Borussia Monchengladbach 

Passiamo, ora, alle note dolenti. Il Borussia Monchengladbach è stato inserito in un girone che, a meno di clamorosi scivoloni, sarà dominato da Real Madrid ed Inter. Le speranze di vedere i Fohlen agli ottavi di finale sono nulle mentre è alla portata il terzo posto; la qualificazione all’Europa League vedrà un vero e proprio testa a testa con lo Shakhtar. Purtroppo partire dalla quarta fascia ha condizionato molto la strada europea del Gladbach.

Lipsia

Il Lipsia partiva dalla terza fascia e rappresentava un pericolo per la Juventus; alla fine i ragazzi di Nagelsmann sono capitati nel girone con PSG, Manchester United e Basaksehir. Un gruppo complicato considerando anche la cessione di Werner e la mancanza di un vero e proprio attaccante (Poulsen è più una seconda punta e Hwang ha bisogno di tempo). I Roten ritroveranno il Paris Saint-Germain dopo la semifinale dello scorso anno e il rischio che l’esito possa essere lo stesso è molto alto. Il Lipsia proverà a ribaltare i pronostici anche se l’obiettivo  deve essere il terzo posto.