La prima sfida di Premier League, dopo la sosta per le nazionali, metteva di fronte Newcastle e Chelsea. I padroni di casa cercavano un risultato di prestigio contro una delle squadre più forti del campionato mentre i Blues volevano sfruttare il calendario per provare a chiudere la giornata al comando della classifica. Lampard, al St. James’ Park, si presentava senza Havertz ma con un Ziyech sempre più determinante da quando è rientrato dall’infortunio; match gestito alla perfezione dal Chelsea che si prende tre punti importantissimi per il futuro della stagione.

Chelsea, prova da grande squadra

Terza vittoria consecutiva e momentaneo primo posto; il Chelsea non sbaglia il lunch match in casa del Newcastle grazie ad una prova da grande squadra. La trasferta al St. James’ Park, infatti, nascondeva molte insidie tra cui il ritorno in campo dopo la sosta per le nazionali. Il secondo problema era rappresentato dal tipo di avversario; il Newcastle è la classica squadra che il Chelsea avrebbe potuto sottovalutare (come successo, ad esempio, in casa del WBA). La prestazione fornita dai Blues ha dimostrato, da questo punto di vista, quella crescita necessaria per arrivare fino in fondo. Lampard sembra aver trovato il modo per far girare una squadra ricca di talento; a prendersi la scena è stato Abraham, con il terzo gol in campionato, ma fondamentale l’assistenza di un Werner sempre più al centro del progetto.

Il Chelsea vince e si prende tre punti fondamentali specie in vista della super sfida di settimana prossima contro il Tottenham; in attesa di Liverpool e City i Blues fanno capire di essere una seria pretendente per il titolo.

Newcastle, nessun dramma 

L’unico rammarico del Newcastle è quello di non essere riuscito a concretizzare nel momento di maggior pressione; per il resto i ragazzi di Steve Bruce hanno disputato la partita che dovevano fare ma si sono trovati di fronte un avversario più forte. Diverso il discorso nelle prossime settimane dove i Magpies, contro Palace, Aston Villa, WBA, Leeds e Fulham, dovranno conquistare più punti possibili per distanziare la zona retrocessione.