Si è da poco conclusa la partita che ha visto affrontarsi Olympique Lione, a caccia di un posto in Champions League, e Tolosa, nel bel mezzo di una lunga e complicata lotta per non retrocedere dalla Ligue One alla Ligue Deux.

Con un sole che stenta a farsi vedere, si è disputata l’importante partita nello Stadium Municipal della città di Tolosa, molto pieno per l’occasione. La posta in palio è altissima, ed una società come quella del Téfécé non vuole di certo retrocedere in seconda divisione francese, nonostante la durissima stagione. Dall’altro lato del campo è presente però il Lione, di certo non il miglior avversario da incontrare per fare punti. La squadra di Bruno Génésio ha una grande qualità, e vincendo passerebbe virtualmente addirittura al secondo posto, scavalcando Nizza (fresco fresco di vittoria) e Monaco (con una partita in meno). Il risultato finale recita 2-3, risultato che da ai rosso-blu una decisiva spinta verso il secondo posto, e che lascia i bianco-viola nell’inferno della zona retrocessione.

Concentriamoci ora sui marcatori di questa partita: Marcel Tisserand, Clement Grenier, Alexandre Lacazette, Wissam Ben-Yedder e Corentin Tolisso, giovani talenti delle rispettive squadre che hanno però già preso strade differenti.

Nel primo caso parliamo di un franco congolese, che ha deciso di prendere la nazionalità della madre e giocare per la Selezione del Congo. Ancora non si è guadagnato una convocazione nella Nazionale maggiore, ma giocando sulla fascia laterale del Tolosa ha convinto in questa stagione di esordio con questa maglia. Il cartellino del giocatore è in mano al Monaco, che in futuro potrà richiamarlo in sede, usufruendo delle sue prestazioni. Per quanto riguarda gli altri 4 giocatori, si potrebbe semplificare il tutto ad un paio di concetti fondamentali: giocatori giovani e di qualità immense, con nazionalità francese ma origini nord-africane. Tutti hanno deciso di sognare di indossare saldamente la maglia dei Bleus, e tutti hanno un talento gigantesco da mettere in mostra nei prossimi anni.

Grenier

Clement Grenier, 1991, Lione. Il trequartista ha un’eleganza sopraffina, ma una certa discontinuità non permette ai manager di usarlo con assiduità. Ha già collezionato 5 presenze con la nazionale, ma la sua presenza ad Euro 2016 non sembra essere possibile, a causa di molti giocatori francesi nel suo stesso ruolo. Uno su tutti Mathieu Valbuena, oggi sostituito per far posto a Nabil Fekir, altro candidato al posto.

Alexandre Lacazette, 1991, Lione. Ha un fiuto del gol che hanno in pochi, e pensare che questa non è nemmeno la sua stagione migliore fa riflettere seriamente. Benzema sarà assente ad Euro 2016, ma Lacazette è pronto, insieme a Griezmann, Giroud e Gignac a far sentir poco la sua assenza. Per lui, in questa stagione, 40 presenze generali, 19 reti, 3 assist ed addosso l’attenzione di parecchie, ma davvero parecchie squadre.

Wissam Ben-Yedder, 1990, Tolosa. Positiva la stagione dell’attaccante del Tolosa, che è arrivato nel calcio professionistico molto tardi a causa di una curiosità alquanto strana. Il francesino, in precedenza, era giocatore di calcio a 5: la palla ce l’ha sempre avuta nei piedi, ma calcetto e calcio a 11 sono due sport quasi totalmente diversi. Tuttavia in qualche stagione a Tolosa (questa è la sesta) ha messo a segno più di 60 gol, entrando da tempo sui taccuini di osservatori da tutta Europa.

Tolisso

Corentin Tolisso, 1994, Lione. L’età fa spavento, il talento pure. 22 anni da compiere per il centrocampista che ha già dimostrato di avere una tenuta fisica ed un’intelligenza tattica che gli consentono i 90′ in ogni singola partita, e di poter giocare sia come centrocampista centrale che come terzino destro. A Lione, giustamente, è visto meglio in mezzo al campo, e questa stagione è stata quella della consacrazione per l’originario di Tarare. Il ragazzo può far appassionare migliaia di ragazzini…

Si chiude qui l’analisi di questo match, che come sempre ha potuto darci molte possibilità di riflessione, spaziando da club fino a rosa e giocatori singoli. Buon finale di Ligue One a tutti!