Il Colonia è chiamato ad una sfida da ultima spiaggia contro il Werder Brema allo Weserstadion di Brema. Il 26° turno di Bundesliga viene chiuso da questa oltremodo delicata sfida salvezza. I padroni di casa, guidati da Florian Kohfeldt, hanno ottenuto punti d’oro nelle ultime cinque gare: sono dieci le lunghezze conquistate con tre vittorie e un pareggio. Unico neo di questo cammino è stata la sconfitta esterna contro il Friburgo. Il Werder Brema, nell’ultima giornata, ha pareggiato per 2-2 con il Borussia Mönchengladbach. La compagine di Floranian Kohfeldt si è esibita in un’entusiasmante rimonta che ha sorpreso i Fohlen.

Il Colonia ha perso nuovamente la verve che aveva caratterizzato l’avvio del nuovo anno. Gli uomini di Stefan Ruthenbeck, che aveva lasciato presagire ad una clamorosa risalita, si sono nuovamente adagiati e stanno dando vita ad una serie di partite discutibili. Sono tre le sconfitte nelle quali è incappata la compagine ospite, l’ultima è arrivata per mano dello Stoccarda. La vecchia volpe Pizarro aveva regalato una speranza al Colonia, ma è stato decisivo Mario Gomez con una doppietta nel computo totale della sfida termina 3-2 in favore dell’ex Fiorentina e compagni. Weder Brema e Colonia sarà una partita accesa anche per il sopracitato Pizarro: Die Legende torna ad affrontare la squadra che lo ha lanciato nel calcio ad alti livelli. Pizarro ha segnato 104 reti con la maglia dei biancoverdi.

Nella prima frazione di gioco è il Werder Brema a condurre i giochi. Il Colonia si rinchiude dietro uno sterile possesso palla che non offre vantaggi immediati alla squadra di Ruthenbeck. I padroni di casa sono nettamente più nella partita rispetto agli ospiti che subiscono nelle scorribande del Werder in fase di ripartenza. Lo stesso Werder Brema trova la rete del vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Junuzovic serve alla perfezione Miloš Veljković, lasciato colpevolmente libero. Il centrale di nazionalità serba è abile a fulminare Horn un chirurgico piatto al volo. Il Colonia è costretto a rincorrere alla mezz’ora di questa gara chiave per la speranza di salvarsi. Gli ospiti evidenziano di aver subito il contraccolpo quando lasciano Rashica incunearsi nelle proprie maglie difensive, ma l’ex Vitesse calcia malamente alto il pallone. Il primo tempo si chiude con il vantaggio minimo dei padroni di casa.

Nella ripresa la gara si incendia: il Colonia si riversa in avanti e trova al 53′ il pareggio con il giapponese Osako. È proprio Pizarro a servire il nipponico, abile ad insaccare sotto la traversa. Gli ospiti sembrano aver riportato la gare sul binario corretto, ma la risposta del Werder Brema non si fa attendere. Il kosovaro Milot Rashica sorprende Horn in uscito con un tocco dolce che deposita all’interno della porta. I padroni di casa si riportano avanti due minuti più tardi grazie al neoacquisto arrivato dall’Eredivisie. Il Colonia tenta di ripristinare la parità, ma al minuto novanta si fa sorprendere per la terza volta. Eggstein punisce per Horn in seguito ad una cavalcata su azione di contropiede. Il Werder Brema chiude agilmente una partita che si stava complicando eccessivamente. I padroni di casa effettuano un passo decisivo verso la salvezza, mentre il Colonia sembra sempre più condannato alla Zweite Liga.