Nella meravigliosa cornice catalana del Camp Nou oggi, ore 20:45, il Barcellona di Luis Enrique cercherà di scrivere un’altra pagina di storia: l’impegno è al limite dell’impossibile anche per i blaugrana, direttamente dalla Francia arriva il Paris Saint-Germain di Emery, forte del sorprendente 4-0 dell’andata. Al PSG basterà non prenderne quattro ma dovrà evitare di fare accademia, la MSN sa essere letale e vuole riscattarsi dopo la precedente (e disastrosa) sfida.

Le probabili formazioni – A differenza della gara disputata lo scorso 14 febbraio entrambi gli allenatori faranno delle modifiche: Emery toglierà uno degli eroi della notte del Parco dei Principi, Kimpembe, per far spazio al naturale leader della difesa, Thiago Silva. Per il resto la formazione dovrebbe essere la stessa dell’andata, con Cavani supportato da Di Maria e Draxler con Trapp tra i pali. Costretto a modificare qualcosa in più, invece, Luis Enrique che farà sicuramente accomodare in panchina Gomes per far spazio a Rakitic mentre potrebbe partire titolare, sulla corsia di destra, Rafinha al posto di Sergi Roberto.

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Rafinha, Pique, Umtiti, Alba; Iniesta, Busquets, Rakitic; Messi, Suarez, Neymar.

PSG (4-3-2-1): Trapp; Aurier, Marquinhos, Thiago Silva, Kurzawa; Matuidi, Verratti, Rabiot; Di Maria, Draxler; Cavani.

PSG

Fonte foto: il post.it

Come arriva il Barcellona – La sonora sconfitta subita 22 giorni fa ha dato una scossa ai blaugrana che da quel giorno hanno ottenuto solo successi che gli hanno permesso di puntare alla vetta della Liga. Neymar sta vivendo un grande momento di forma e Messi viene da una partita sontuosa contro il Celta Vigo: restano da scoprire le condizioni del centrocampo che mai come quest’anno sta soffrendo gli avversari. Come ha dichiarato in conferenza stampa il tecnico, per superare il tecnico servirà una partita perfetta in entrambe le fasi: se l’attacco non spaventa, lo fa invece la difesa.

Come arriva il PSG – Gli uomini di Emery stanno ancora godendo di quella spinta positiva derivata dallo scorso successo contro i Blaugrana: la vetta della Ligue 1 dista ancora tre punti ma i parigini vogliono a tutti costi prendersela. Non si deve però sottovalutare l’impegno europeo, è vero che i capitolini hanno vinto 4-0 all’andata ed hanno un Cavani in forma eccezionale, ma contro c’è sempre il Barcellona ed ogni minimo cedimento potrebbe risultare fatale.