Lucas Hernandez, Haaland e non solo: ecco tutti i top che non ci saranno ad Euro 2024

Euro 2024 in Germania si avvicina, ma quanti assenti di lusso: ecco tutti i top player che, per un motivo o per un altro, non prenderanno parte alla competizione

Manca un mese agli Europei 2024 che si giocheranno in Germania e, in attesa che i campionati finiscano e che si giochino le finali delle tre competizioni UEFA (in due delle quali saranno impegnate due squadre italiane), si stanno delineando le convocazioni di tutte le Nazionali che prenderanno parte alla competizione. Nelle ultime ore è arrivato l’annuncio del forfeit di Nicolò Zaniolo, il quale dovrà rinunciare a partire con i compagni alla volta della Germania a causa di una micro frattura al piede sinistro. Il giocatore italiano non sarà, però, l’unico calciatore a non partecipare agli Europei, anzi, sono diversi i top player che, per diversi motivi, resteranno a casa come l’ala italiana. Vediamo di chi stiamo parlando.

Tutti i big che salteranno gli Europei di quest’estate: alcuni nomi sono clamorosi

La Nazionale azzurra, oltre a dover sopperire all’assenza dell’infortunato dell’ultima ora, Nicolò Zaniolo, dovrà fare a meno di diverse pedine fondamentali. Il primo fra tutti è Sandro Tonali: il centrocampista ex Milan, e ora in forza al Newcastle, a inizio maggio ha ricevuto un’altra squalifica per il caso scommesse, e tornerà a disposizione solamente il 27 agosto, un mese e mezzo dopo la fine dell’Europeo.

Un’altra assenza pesante per la nostra Nazionale è quella di Domenico Berardi: il fantasista del Sassuolo, a inizio marzo, ha subito la rottura del tendine d’Achille, infortunio che lo terrà fuori ancora per diversi mesi, motivo per cui sarà costretto a seguire la rassegna europea da casa.

Domenico Berardi
Domenico Berardi | Instagram @berardi25 – Footbola

L’altro assente di lusso per gli Azzurri sarà Destiny Udogie. Il terzino classe 2002 del Tottenham è stato operato il mese scorso alla coscia a seguito di un infortunio, e la sua stagione è finita in anticipo.

Oltre ai giocatori italiani, però, ci sono anche molti top delle Nazionali estere che dovranno saltare l’impegno europeo. Ecco chi sono i più clamorosi.

Albert Gudmundsson

Albert Gudmundsson, giocatore del Genoa, che con i suoi (per ora) 14 gol e 3 assist in Serie A in questa stagione ha conquistato le attenzioni di tutti i top club italiani, sarà assente agli Europei a causa dell’eliminazione della sua Nazionale, l’Islanda, ai playoff contro l’Ucraina.

David Alaba

Un top player che, a meno di svolte clamorose, sarà costretto a saltare Euro 2024 è David Alaba, il quale, a fine dicembre, ha subito la rottura del legamento crociato. Il giocatore del Real Madrid, quindi, dovrebbe aver finito anzitempo la stagione, e la sua convocazione per l’Europeo in Germania non sembra essere possibile.

Alejandro Balde

Alejandro Balde, giovane terzino del Barcellona, è in forte dubbio per gli Europei a causa di un infortunio al bicipite femorale rimediato a fine gennaio. Al momento non si hanno certezze su una sua possibile convocazione, ma probabilmente la Spagna dovrà fare a meno di lui.

Lucas Hernandez

Il francese del PSG, fratello maggiore del terzino del Milan Theo, ha riportato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, infortunio che lo terrà fuori dal campo ben oltre la fine degli Europei.

Lucas Hernandez
Lucas Hernandez | Instagram @lucashernandez21 – Footbola

Viktor Gyokeres, Dejan kulusevski e Alexander Isak

Con i suoi 35 gol e 12 assist in 43 partite in stagione con lo Sporting Lisbona, Viktor Gyokeres ha attirato su di sé le attenzioni dei top club di tutta Europa, i quali, però, non potranno vederlo in azione quest’estate in Germania a causa dell’eliminazione della propria Nazionale, la Svezia. A fargli compagnia ci saranno altri due big: un’ex conoscenza della nostra Serie A ora in forza al Tottenham, Dejan Kulusevski, e la punta di diamante del Newcastle, Alexander Isak.

Gavi

L’assenza più pesante per la Nazionale spagnola sarà, sicuramente, quella di Gavi. Il giovane talento del Barcellona, infatti, ha riportato la rottura del legamento crociato a novembre, e nonostante siano passati ormai sei mesi, non sembra ancora vicino al rientro in campo, motivo per cui, con tutta probabilità, salterà la rassegna europea.

Martin Odegaard ed Erling Haaland

La Norvegia, si sa, non ha di certo le forze per qualificarsi alle competizioni più importanti per le Nazionali europee: i Mondiali e proprio gli Europei. Questa sua caratteristica, però, non ci permetterà di ammirare all’opera due top player di fama internazionale: il primo è Martin Odegaard, talento classe ’98 che sta cercando di trascinare l’Arsenal alla vittoria della Premier League davanti al Manchester City; e il secondo è proprio il bomber del City, Erling Haaland, forse l’assenza più sofferta degli Europei in Germania per tutti gli appassionati di calcio.

Impostazioni privacy