La stagione di Ligue 1 è ufficialmente conclusa con il congelamento delle posizioni acquisite in classifica fino alla 28esima giornata. Il PSG si è confermato campione di Francia a furor di popolo con 12 punti di vantaggio sul Marsiglia secondo con Rennes e Lille che si aggiudicano le due restanti posizioni europee. In fondo alla classifica, nessun playout salvezza con il Nimes salvo a discapito di Amiens e Tolosa, largamente staccato a -10 dalla penultima.

Il Tolosa è senza dubbio la squadra più deludente di questa stagione. Dopo una salvezza agguantata alla fine dello scorso campionato, non ha saputo rialzare la testa con l’orgoglio che i tifosi si sarebbero aspettati. Gli acquisti di Said e Koulouris non hanno dato gli effetti sperati in zona gol con 6 gol complessivi e Gabrielsen non ha retto il paragone con Jullien, volato alla volta del Celtic. Il talento di Manu Garcia sulla trequarti non è stato degnamente sostituito in un centrocampo che ha visto come unico acquisto significativo l’innesto a parametro zero di Vainqueur. Grandissimo assente Max Gradel che, con 19 reti in due anni era sempre stato il vero riferimento offensivo della squadra.

Senza troppi giri di parole, il TFC ha meritato di essere l’ultima della classe. L’esonero di Kombouaré dopo 9 sconfitte consecutive non ha portato inversioni di trend con il rientrante Denis Zanko che poco ha potuto. Nonostante un inizio promettente con 7 punti nelle prime 4 e la sola sconfitta contro il PSG, il Tolosa non ha saputo più vincere centrando i 3 punti soltanto contro il Lille lo scorso 19 Ottobre. Diciassette sconfitte e un pareggio nello scontro da dentro/fuori contro l’Amiens: la salvezza non è più stata alla portata del TFC e la retrocessione ‘a tavolino’ ha di fatto anticipato il verdetto sul campo.

Proprio per questo, stupisce l’indignazione di Olivier Sadran, presidente della squadra, pronto al ricorso per un verdetto a sua detta affrettato. Sia per il caos mondiale dovuto alla pandemia, sia per la situazione in cui ha versato il Tolosa in questo campionato, sarebbe stato più opportuno voltare pagina e pensare alla prossima stagione.