Si sta per aprire la finestra di mercato invernale e molte società non attendono altro per sistemare i difetti delle proprie rose. Il primo ad alzare a voce è stato Xavi dopo il suo arrivo sulla panchina del Barcellona: l’ex blaugrana non è soddisfatto degli elementi della sua squadra e vuole apportare subito delle modifiche. Tanti giocatori sono stati messi sulla lista di trasferimento, tra questi anche Dest giunto grazie alla spinta di Koeman: l’attuale tecnico non lo trova all’altezza e ha già trovato il suo sostituto che porta il nome di Mazraoui.

DEST VIA, DENTRO MAZRAOUI: NUOVO TERZINO SEMPRE DALL’AJAX?

Il Barcellona, dopo i tanti problemi finanziari, la partenza di numerosi campioni  e l’addio al calcio di Aguero si sta ricostruendo sotto la guida di Xavi, chiamato per riportare il clima e l’ambiente che c’era ai tempi d’oro di Guardiola. La società catalana ha perso la sua anima e il suo spirito, privileggiando l’acquisto di campioni rispetto a scovarli nella propria cantera come accadeva negli anni passati.

Questo continuo acquistare, però, ha portato il club ad avere quasi un miliardo e mezzo di euro di debiti con le banche che stanno tenendo a galla la squadra con continui prestiti. Il tecnico ha tra le mani l’occasioni di far entrare qualche soldino eliminando i giocatori che non si reputano idonei per il clima Barcellona. Nella lista trasferimenti è finito anche Dest, giunto solo un anno da in Spagna grazie alla richiesta dell’ex allenatore Koeman: il terzino, arrivato dall’Ajax, ha disputato 30 partite in Liga siglando anche due reti. Dotato di corsa e spiccato senso del dribbling, non ha colpito Xavi che ha chiesto di avere al suo posto l’attuale difensore laterale degli ajacidi: Mazraoui. Lo statunitense, però, viene valutato 40 mln e non sarà facile piazzarlo con una richiesta simile.

Dall’altra parte, il marocchino, ha deciso di non voler rinnovare il suo contratto con il club di Amsterdam: Overmars sta tentando il tutto per tutto con offerte sempre più alte, ma qualunque cifra sembra non essere di alcun gradimento al ragazzo. Il classe ’97, in qualunque caso, abbandonerà l’Olanda a giugno con la scadenza del suo contratto: sarebbe un ottimo colpo per il Barcellona per avere dalla sua parte, tanta corsa, forza fisica e la capacità di affondare sulla fascia per avere superiorità offensiva. Oltre a giocare come terzino può essere posizionato anche a centrocampo e, partendo più vicino alla porta, ha anche quel vizio del gol che fa comodo all’economia della squadra: Mazraoui è cresciuto nell’Ajax e negli ultimi anni è sempre stato sfruttato come titolare, soprattutto nelle gare europee dove ha dimostrato la sua crescita internazionale. Quest’anno è riuscito a siglare anche 4 reti in Eredivisie, ma attualmente è fermo ai box per un infortunio. Se tutto dovesse andare come previsto, il marocchino potrebbe vestire la maglia del Barcellona con Overmars contento di non perderlo a zero, ma tutto dipenderà dalla sorte di Dest che dovrà trovare una nuova collocazione.