La Fa Cup si prepara ad entrare nel vivo, con l’ingresso nel terzo turno, di tutte le squadre di Premier League. Oltre alle formazioni del massimo campionato inglese, scenderanno in campo quelle di Championship, 13 della League One, 5 di League Two e 2 club provenienti dalla quinta serie.

Tra le 64 impegnate in questo turno, la formazione col ranking più basso ad oggi, occupa la ventunesima posizione in National League ed è coinvolta nella lotta per non retrocedere: l’AFC Fylde. Saranno i Coaters, questo il loro soprannome, gli avversari dello Sheffield United di Chris Wilder a Bramall Lane. Il club semi professionistico del Lancashire, è nato solo 32 anni fa col nome Kirkham & Wesham, cambiato nel 2008 dopo la vittoria della Fa Vase, una sorta di coppa che vede sfidarsi solo le squadre al di sotto della quarta serie inglese. Per l’AFC Fylde il terzo turno di Fa Cup è il massimo traguardo raggiunto nella competizione più antica del mondo. Nel primo turno, la squadra allenata dal mese di ottobre dall’ex Morecambe Jim Bentley, ha eliminato il Peterborough Sports in casa col punteggio di 6-1, nel secondo turno ha superato in trasferta 1-0 il Nantwich, e nel terzo, sempre fuori casa, il Kingstonian per 2-0. I due giocatori più in vista dei Coasters sono gli attaccanti Jordan Williams e Danny Rowe, autori rispettivamente di due e tre reti fin qui in Fa Cup. Il tecnico Bentley ha confessato di aver ricevuto un messaggio dal collega Wilder dopo il sorteggio che ha determinato il confronto tra i due, rivelando di sentirsi onorato di sfidare un allenatore che ben conosce le serie minori, avendo allenato squadre come l’Alfreton Town, l’Halifax Town e il Northampton Town, prima dell’esperienza trionfale nella sua Sheffield. Un match sulla carta impari, come tanti in programma in questo turno, e come tanti visti in passato che invece hanno contribuito ad alimentare la leggenda che aleggia intorno a questa storica competizione.