Il Psv continua ad affondare tra sfortuna e gravi disattenzioni che stanno diventando pesantissime per Van Bommel: l’allenatore perde anche contro il Willem II ed ora rischia seriamente di lasciare la panchina di Eindhoven. I biancorossi chiudono con l’ennesima sconfitta questo ciclo di gare prima della sosta per le nazionali. Possono festeggiare i Tricolores che restano nell’alta classifica ad una sola lunghezza da Vitesse e Utrecht: sognare traguardi ambiziosi e l’Europa non é piú utopia.

VAN BOMMEL HORROR: IL PSV DICE ADDIO AL CAMPIONATO?

Dopo la sosta per le nazionali ad ottobre, il Psv non é riuscito piú a vincere inanellando 4 sconfitte e 2 pareggi tra Eredivisie ed Europa League: Van Bommel ha perso anche l’imbattibilitá del Philips Stadion in campionato dopo 3 anni e un mese. Un momento nerissimo, il piú difficile della gestione del tecnico ex Milan che sta cercando di arginare la mancanza di Malen e Bergwijn, i veri trascinatori della squadra.

Impensabile vedere il club di Eindhoven con 3 ko nelle ultime quattro partite che hanno portato i Boeren a ben 11 punti di distanza dalla vetta, con un Ajax infermabile e al successo da 7 gare consecutive. Anche allo Stadio Willem II, la formazione ospite gioca un buon calcio, domina a larghi tratti ma, alla fine, crolla miseramente sotto le poche iniziative dei padroni di casa: il vero protagonista dei Tricolores è Nunnely imbeccato per ben due volte da Kohlert. La doppietta permette di distruggere il morale del Psv che esce totalmente dal campo e prova, solo nel finale, un forcing privo di idee e di incisivitá. Due realizzazioni che sottolineano i gravi problemi della difesa ospite che si fa colpire sempre in contropiede: nella prima occasione, passaggio sul secondo palo totalmente scoperto, nella seconda un destro ad incrociare senza una vera opposizione della retroguardia.

Il Willem II puó sorridere dopo il ko dello scorso weekend: la societá conquista il 5° posto ad una sola lunghezza da Utrecht e Vitesse e a 2 punti di distanza dal Psv in terza posizione. Una stagione fantastica per la compagine di Tilburg che sta beneficiando di una difesa abbastanza solida e di un attacco che riesce ad essere cinico con pochissime occasioni a disposizione. Tutto il contrario dei Boeren che affondano in una crisi nera che potrebbe costare il posto a Van Bommel, minacciato in settimana da alcuni tifosi dopo il tonfo contro il Linz. Le assenze di Malen e Bergwijn hanno smembrato una formazione costruita per riuscire a strappare il titolo all’Ajax: purtroppo, senza i suoi uomini migliori, il club non é in grado a contrastare nessuna rivale. Manca entusiasmo e tranquillitá: di questo passo, si prevede un’annata nera per Eindhoven e i suoi tifosi.